Conservare Gli Alimenti In Estate

Redazione
Visite: 584

Molto importanti ma spesso sottovalutati, sono i piccoli accorgimenti per conservare il cibo nel frigorifero e nel freezer in maniera adeguata. A Cura della Dottoressa Eleonora Turci

Gli alimenti surgelati o congelati sono ormai parte integrante della nostra alimentazione e imparare come e dove conservarli è d'obbligo.
Per impedire la proliferazione di batteri, microbi e muffe che danneggerebbero i nostri cibi e altererebbero le loro caratteristiche organolettiche è importante l'utilizzo del frigorifero.

La temperatura del frigorifero non è uniforme: varia dai 3-4°C del ripiano più freddo ai 6-7°C dello sportello laterale. In estate la temperatura va abbassata e in inverno leggermente alzata. Il ripiano più freddo è quello subito sopra i cassetti, dove vanno conservati carne, pesce e formaggi, meglio se avvolti da un involucro protettivo.

I formaggi è sempre meglio chiuderli in un contenitore ermetico, per evitare anche la fuoriuscita di odori sgradevoli.
I cassetti sono invece il luogo adatto per la conservazione di frutta e verdura crude, sempre separate in sacchetti di plastica o di carta, meglio se non ancora lavate per evitare l'umidità che potrebbe stimolare la proliferazione di batteri e muffe.

Risalendo lungo il frigorifero troviamo yogurt, marmellate, salumi e cibi già cotti opportunamente lasciati raffreddare in quanto potrebbero influenzare la temperatura generale. Un buon consiglio è utilizzare un contenitore per ogni cibo, come i barattoli di vetro. Nello sportello laterale, invece, devono essere riposti uova, bevande, salse e burro, nei contenitori appositi. Esistono anche diversi “trucchetti” per conservare al meglio gli alimenti.

Quando il frigorifero prende cattivi odori, ad esempio, si può inserire una ciotolina di aceto per riassorbirli. Un altro consiglio è quello di non appoggiare i cibi alla parete in fondo del frigo, o comunque non coprire la griglia per consentire una corretta circolazione dell'aria tra un ripiano e l'altro.

Anche il freezer ha le sue regole. Nel congelatore i cibi si conservano per un periodo molto lungo, potendo consumare così non solo alimenti stagionali. Tra i i cibi che è sconsigliabile riporre in freezer troviamo frutta e verdura ad alto contenuto di acqua per evitare la formazione di cristalli di ghiaccio, come anguria, melone, ananas, cetrioli e pomodori.
La carne, come il pollo o la selvaggina, si può conservare nel freezer senza problemi, ricordandosi sempre prima di spellarli e privarli delle interiora.

Le carni affumicate o gli affettati, invece, rischiano di perdere l'aroma e la consistenza, quindi è meglio evitare di conservarli nel freezer. Il pesce può essere conservato nel congelatore quando è freschissimo e privato delle interiora. La conservazione del pesce magro, come orata, branzino e sogliola, dura più a lungo rispetto a quello grasso.

Anche il formaggio, il latte e il burro si possono essere conservati nel congelatore senza conseguenze, eventualmente suddividendoli in piccole dosi.
È comunque sempre consigliabile, anche nel congelatore, utilizzare sacchetti in plastica appositi per avvolgere e proteggere i cibi, disponendoli sempre in piccole porzioni, così che il congelamento e lo scongelamento risultino più veloci. La conservazione dei cibi, sia congelati che surgelati, è sempre importante per consentire la qualità della nostra alimentazione e del nostro benessere.

TURCI BANNER

 

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Digitare il testo presente nell'immagine qui sotto. Non è chiaro?